interior design blog lorena beccaria interiors
Sono Lorena Beccaria, sono una interior designer e home stager.
Benvenuta nel mio Magazine. Questo è il mio spazio, il luogo dove condivido la mia passione per l’interior design, le ultime novità e tante tips per arredare la tua casa.
ABOUT ME
Maggio 24, 2022

Come scegliere la carta da parati in 6 semplici mosse

Come scegliere la carta da parati

Se ti stai chiedendo come scegliere la carta da parati per la tua casa, allora questo articolo fa proprio al tuo caso!

La carta da parati è un elemento decorativo di fortissimo impatto e di grande tendenza. Ci permette di caratterizzare un ambiente rendendolo unico e personalizzato

Il mercato oggi ci offre tantissime soluzioni. Ma come si fa a scegliere la carta da parati giusta? Quanto costa la carta da parati e dove acquistarla? Niente paura, in questa guida rispondo ai tuoi dubbi e ti svelo i miei segreti per non sbagliare e per non perdere di vista il tuo obiettivo: scegliere la carta da parati più adatta a te.

Quanto costa la carta da parati e dove comprarla?

Una delle domande più frequenti che ricevo sulle carta da parati è proprio quanto costa.

I costi variano in base al materiale, alla marca, al tipo di lavorazione e anche in base al soggetto (le carte cosiddette a pannello o su misura, che rappresentano un disegno o un soggetto, sono più costose di una carta da parati a rollo o a metro, che hanno un motivo o un pattern ripetuto). Diciamo che il costo si aggira tra i 70€ e i € 150/mq per le carte a progetto mentre con le carte a rollo il prezzo è decisamente più basso, a partire dai 20-25 €/mq. Il costo della posa si aggira più o meno intorno ai € 20-25/mq.

Il costo superiore rispetto ad una pittura muraria è comunque compensato dal fatto che la carta da parati è molto più duratura e non richiede manutenzione a differenza di una pittura che va ridata mediamente ogni 3/ 4 anni, e in strutture ricettive, anche una volta a stagione.

La carta da parati si può acquistare da tappezzieri, colorifici, negozi di arredamento ma anche on-line.

Carta da parati classica o moderna: come sceglierla

Facciamo qualche premessa. 

La carta da parati oggi non è più quella che utilizzavano i nostri genitori o i nostri nonni. Grazie alla tecnologia e all’utilizzo di materiali performanti è diventata un elemento decorativo molto semplice da posare, ma anche da rimuovere. Proprio per questo, un aspetto essenziale è che non danneggia il muro sottostante.

Rispetto al passato è cambiato il modo di utilizzo: oggi non si rivestono più tutte le pareti di una stanza, ma in genere solamente una, quella che diventerà la nostra parete di accento, il punto focale di quell’ambiente. 

E se ti stai chiedendo se possa andare bene con un determinato arredamento, sappi che la carta da parati è adatta ad ogni stile di arredo.

Abbiamo infatti carte da parati più classiche come le carte da parati a rollo, in cui, come abbiamo visto prima, c'è un pattern repeat, un motivo che si ripete e le carte in pura cellulosa, mentre se parliamo di carta da parati moderna pensiamo sicuramente ad una carta in tnt o ad una carta vinilica, una carta su misura con un soggetto che si sviluppa e viene ridimensionata sulla base della dimensione della parete.

Ci sono carte davvero per tutti i gusti: carte da parati di design, carte da parati vintage, carte da parati geometriche, carte da parati floreali, carte da parati damascate, carte da parati per bambini, …

Inoltre, proprio grazie ai materiali con cui viene realizzata, è ormai possibile utilizzarla praticamente ovunque: non solo più come decorazione di una camera o di un soggiorno, ma la si può utilizzare anche in ambienti umidi e a contatto con l’acqua (è il caso della carta da parati in fibra di vetro o della carta da parati che viene resinata), come pavimentazione o sul soffitto per un risultato di grande carattere, e addirittura in esterno. Per cui hai il permesso di osare, e allora… via libera alla creatività. Ma vediamo ora insieme alcuni consigli su come scegliere la carta da parati adatta ai tuoi ambienti.

6 consigli su come scegliere la carta da parati

1. Scegli con attenzione la parete su cui vuoi applicare la carta da parati. Sarà il punto focale della stanza, quello su cui cadrà l'occhio di chi entra. Ma non deve essere per forza solo la parete dietro il letto o dietro il divano, come siamo abituati a pensare. Una bella carta da parati può far risaltare la zona pranzo, o anche un corridoio anonimo o un bagno. E non parlo solo degli ambienti di casa, ma anche in un b&b o casa vacanze. Oppure può diventare uno sfondo perfetto per chi lavora da casa e deve fare delle videochiamate.

Carta da parati in cucina - Cole and Son Rajapur

2. Non sovraccaricare l'ambiente. Se utilizzi una carta da parati, assicurati che i tessuti e i tendaggi presenti nell’ambiente siano semplici sia a livello di texture che di colore. La carta da parati dovrà essere la protagonista. L’occhio di chi entra in quell’ambiente non dovrà essere distratto e disorientato da troppi colori o motivi.

3. Scegli una carta di buona qualità. La qualità di una carta non è solo importante per la resa finale del materiale a livello visivo e tattile, ma soprattutto è importantissima se parliamo di carte da parati posate in bagno o in ambienti a contatto con l’acqua, come il paraschizzi della cucina. In commercio esistono delle carte da parati in fibra di vetro già pronte ad essere applicate senza ulteriori finiture, oppure esistono delle resine apposite da applicare sulla carta per renderla impermeabile.

4. Utilizza la carta per migliorare le caratteristiche della stanza. Sfrutta la carta da parati per esaltare o correggere le caratteristiche di una stanza. Proprio come il colore, la carta da parati può aiutarci ad “ingannare l’occhio” in senso positivo ovviamente. Lo sapevi che se utilizzi una carta dallo sfondo scuro la stanza sembrerà meno profonda? Se scegli dei motivi verticali, il soffitto sembrerà più alto; al contrario i disegni che si sviluppano in orizzontale faranno sembrare la stanza più larga e il soffitto più basso. Presta anche attenzione alla dimensione del disegno stesso.

Carta da parati camera da letto

5. Attenzione ai colori. Quando scegli una carta da parati, non perdere di vista la palette colori che hai scelto per la tua casa. Questo ti aiuterà a mantenere un senso di armonia e di continuità in tutta la casa. Parti dai colori che hai scelto e ricordati che ma puoi sfruttare anche le loro gradazioni monocromatiche.

Parlando di colori, ti invito a leggere il mio articolo su come abbinare i colori in casa.

Carta da parati cameretta
Carta da parati cameretta
Carta da parati per bambini
Carta da parati per bambini

6. Rispetta il mood della casa. Scegli una carta o un soggetto che sia in linea con lo stile della tua casa o della stanza in cui verrà applicata. Se per esempio hai scelto un arredamento contemporaneo o moderno, potrai lasciarti ispirare da carte geometriche, carte in stile tropicale o jungle, oppure anche carte 3D o con effetti prospettici. Se ami lo stile classico contemporaneo, il bianco e nero è una scelta vincente. Chi ama invece uno stile più classico potrebbe innamorarsi di una carta damascata. E se vuoi creare un effetto romantico, le carte floreali sono la scelta più adatta a te. 

carta da parati stile jungle

Quali sono i materiali migliori per la carta da parati?

Questo è uno degli aspetti da tenere in considerazione, in quanto, in base al tipo di carta da parati cambiano le sue caratteristiche e le modalità di posa.

  • CARTE DA PARATI IN TNT (tessuto non tessuto): è il materiale prevalente su cui si stampa il parato. questo tipo di carta ricorda il tessuto, con una resa simile al tessuto ma più economico e resistente. Al suo interno ha delle fibre tessili come cotone, seta e fibre sintetiche; che lo rendono più resistente e di più facile applicazione e rimozione perché non lascia residui ed è lavabile. Possono essere utilizzate anche in bagno, se opportunamente resinate.
  • CARTA DA PARATI VINILICHE: sono realizzate in due strati: uno di supporto (che può essere in carta o meglio in TNT) e uno superficiale su cui viene applicato il rivestimento stampabile realizzato in vinile. Hanno colori vivaci e una finitura leggera ma resistente. E’ facile sia da applicare che da rimuovere, è lavabile, molto più resistente all'umidità e all'urto, ignifuga (adatta quindi anche a locali commerciali), ed è adatta ad essere utilizzata in condizioni ambientali standard. Ha una bellissima resa estetica per quanto riguarda texture, effetti materici e colori. Nei bagni (non nelle docce) vanno benissimo e non necessitano di essere resinate.
  • CARTE DA PARATI IN PURA CELLULOSA: le carte da parati tradizionali sono in pura cellulosa, e hanno tutto il fascino che porta con sé la carta. Ad oggi sono rimaste poche le aziende che stampano su carta, come per esempio Morris & Co. Le carte in cellulosa hanno una resa cromatica imbattibile, con colori vivi e profondi. Hanno il “difetto” però di non essere lavabili, quindi restano un po’ più delicate; non te le consiglio nelle camerette dei bambini. Resta però una carta resistente e duratura.  
carta da parati in pura cellulosa morris & co
  • CARTE DA PARATI IN FIBRA DI VETRO: sono l’ideale per gli ambienti a contatto con acqua, vapore e umidità, quindi se te lo stai chiedendo, la risposta è: sì, puoi utilizzarla anche come rivestimento doccia. Bello vero? E’ realizzata con un tessuto bidirezionale in fibra di vetro che viene poi trattato superficialmente con delle resine epossidiche. Sono molto resistenti all’usura, possono inoltre essere applicate in aree ad alto calpestio (come per esempio il pavimento, anche in un luogo pubblico, come un locale, un ristorante, un ufficio) o addirittura all’esterno.
carta da parati in fibra di vetro
  • CARTE DA PARATI FONOASSORBENTI: esistono oggi sul mercato alcune carte da parati fonoassorbenti, con qualità di isolamento acustico, che riduce i rumori provenienti dall’esterno e contiene quelli che vengono prodotti internamente. Le tipologie possono essere diverse: rivestimento vinilico a doppio passaggio formato da strati differenziati, come ad esempio la linea Glamacoustic di Glamora; oppure carta da parati con supporto fonoassorbente in fibra di vetro (come i supporti prodotti da Instabile Lab, o le collezioni Soundproof di Tecnografica e Acoustic Wallpaper di Momenti, o ancora Wallpepper Acoustic di Wallpepper). 
carta da parati fonoassorbente Wallpepper Acoustic
  • CARTE DA PARATI IN TESSUTO E FIBRE NATURALI: una volta si intelaiava il tessuto su dei telai che venivano appoggiati sulla parete. Ad oggi invece il tessuto viene applicato al tnt. I materiali possono essere seta, lino, paglia, rafia,... Se vuoi dare una sbirciata a questi rivestimenti davvero esclusivi ti suggerisco qualche chicca: le carte da parati di ELITIS, le carte da parati in pura seta dipinte e ricamate a mano di MISHA, la collezione ECOTECHWALL di JANNELLI&VOLPI in mais rigenerato, la collezione WP/Smooth di WALLPEPPER in cellulosa, fibre di lino e agave, e la collezione JAPONISME di OR.NAMI in pura seta.
Carta da parati in fibre naturali

I migliori brand di carta da parati

Come ti dicevo il mercato offre oggi tantissime possibilità, sia a livello di soggetti, che a livello di materiali. Per aiutarti nella scelta, ti lascio qui sotto la mia lista dei brand più quotati e che io amo particolarmente:

Carte su misura:

Carte a rollo o a metro

Per concludere

Ti ringrazio per essere arrivato a leggere fin qui, spero di esserti stata utile a fare un po’ di chiarezza sul magico mondo della carta da parati e su come scegliere la carta da parati che fa per te e per la tua casa. 

Come avrai capito si tratta di una scelta importante, prenditi il tuo tempo e se ti serve fatti dare un campione dal rivenditore a cui ti affiderai. Potrai essere sicuro dell’effettiva resa dei colori. 

Ti lascio un ultimo suggerimento: presta attenzione anche all’illuminazione della carta da parati: sia che si tratti di faretti, strisce led o anche lampadari, la luce è fondamentale anche per far risaltare ancora di più la carta. Puoi approfondire il tema con il mio articolo su come illuminare la casa.

E se dopo tutta la tua ricerca non sei riuscito a trovare quello che cercavi, alcune aziende ti permettono di realizzare una carta da parati personalizzata, ma dovrai essere molto attento a fornire una immagine ad altissima risoluzione e a valutare le dimensioni del soggetto in relazione alle misure della parete.

Ora ho davvero concluso, è arrivato il momento per te di iniziare a cercare la carta perfetta per te.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

magazine mensile

Se stai pensando a un tuo progetto di interior, ti consiglio di partire da qui. Nel mio Magazine raccolgo ogni mese idee creative, trend e tips utili per avere una casa in armonia con chi la vive. Con Te!

Sono Lorena Beccaria, Interior Designer & Home Stager. Progetto case e ambienti unici, per vivere gli spazi in piena armonia con la tua essenza.

hello@lorenabeccariainteriors.com • +39 3408816053

© 2024 Lorena Beccaria | P.IVA 03961150046 | Privacy Policy | Termini e condizioni | Brand & Web design Miel Café Design
Invia messaggio
usercartbubblemagnifiercrossmenuchevron-down