interior design blog lorena beccaria interiors
Sono Lorena Beccaria, sono una interior designer e home stager.
Benvenuta nel mio Magazine. Questo è il mio spazio, il luogo dove condivido la mia passione per l’interior design, le ultime novità e tante tips per arredare la tua casa.
ABOUT ME
Gennaio 8, 2024

Alchimie di Incalmi, una capsule collection che unisce tradizione e innovazione

Alchimie di Incalmi by Debonademeo, unione di tradizione e innovazione
Ph: Serena Eller

Fare design oggi significa, ancora più che in passato, fare ricerca e sperimentare, ma non solo: significa pensare e ideare oggetti che raccontino una storia, che sappiano emozionare. Ed è questo il concetto che sta alla base della collezione Alchimie di Incalmi, creata dallo studio Debonademeo e presentata ad ottobre 2023 alla fiera del design d’autore EDIT Napoli.

1. L'unione di tradizione e innovazione

La collezione Alchimie di Incalmi è una capsule collection di accessori (vasi, vassoi, lampade e portaoggetti) che celebra e valorizza l’antico sapere e le tecniche di lavorazione degli artigiani di Incalmi, azienda italiana con sede a Venezia e specializzata nell’arte del vetro, volgendo però uno sguardo al futuro e contestualizzandole al gusto contemporaneo.

La collezione prende spunto nel suo concept da un ossimoro REALISMO/ALCHEMICO e propone una serie di oggetti che nascono dalla fusione dei due materiali distintivi dell’azienda Incalmi: metallo e vetro.

Alchimie di Incalmi, la capsule collection firmata Debonademeo per Incalmi

Come nel passato l’alchimia voleva trasformare i metalli in oro, le Alchimie di Debonademeo trasformano la polvere di vetro in altro. E lo fanno unendo le antiche tecniche artigianali con la smaltatura del rame (una tecnica tradizionale ormai quasi scomparsa, di cui parleremo più avanti), dando vita ad una serie di oggetti in cui si alternano meravigliosi giochi di sfumature, trasparenze e striature che evocano le texture di marmi e pietre dure.

Alchimie capsule collection di Incalmi by Debonademeo
Ph: Matteo Lavazza Seranto

Proprio come due alchimisti, Luca Debona e Dario De Meo ci restituiscono una serie di oggetti d’arte unici che trasmettono la storia e la saggezza del passato. Forme semplici e iconiche, piccoli volumi geometrici e modulari, che si possono sovrapporre tra loro creando di volta in volta silhouette diverse e uniti insieme da un anello in metallo (che vuole essere un simbolo dell’unione alchemica).

Alchimie di Incalmi: l'unione della lavorazione del vetro con la smaltatura del rame

2. La collezione Alchimie raccontata dai designer

Per raccontare al meglio la collezione, ho voluto intervistare Luca De Bona e Dario de Meo e sentire dalle loro parole come prende forma la capsule collection e non solo.

Ecco qui di seguito l’intervista:

  • Da dove viene l’ispirazione per la collezione Alchimie?

Alchimie è un progetto sperimentale che si ispira al DNA geologico dei materiali di Incalmi, il rame e il vetro. Abbiamo voluto creare oggetti duali composti da piccoli volumi geometrici che evolvono le potenzialità del vetro di murano e dello smalto su rame in alchimie, appunto, capaci di evocare le texture di marmi e pietre dure.

  • Alchimie gioca sulla contrapposizione di due concetti, su un ossimoro - alchemico/reale - ma possiamo anche dire passato/futuro. Ci raccontate quanto è importante per voi il rapporto con la tradizione, che è poi parte integrante del DNA del vostro studio?

Molto spesso scegliamo un oggetto perché lo troviamo in linea con le tendenze attuali, ma ne siamo principalmente attratti perché inconsciamente lo riconduciamo alla nostra esperienza, alla nostra storia. Questo connubio di memorie ed emozioni che un prodotto suscita per noi è molto importante, perciò, cerchiamo sempre di innestare nel presente il passato e il futuro o, meglio, la tradizione e l’innovazione con lo scopo di aggiungere valore espressivo agli oggetti che disegniamo.

  • Così come l’alchimista nel passato voleva trasformare i metalli in oro, voi avete voluto trasformare la polvere di vetro in altro. Da dove viene questa idea e quanto lavoro di ricerca c’è stato dietro?

L’idea è venuta osservando gli artigiani di Incalmi lavorare nei loro laboratori. Abbiamo voluto far emergere le loro esperienze e conoscenze in un prodotto che fosse in grado di far dialogare i due materiali, vetro e rame, sotto un’unica veste, quella di oggetti componibili caratterizzati da finiture che non rivelano immediatamente la loro vera natura materica, ma lasciano alla persona il gusto della scoperta attraverso i vari sensi, come il tatto, la vista.

  • Per realizzare gli oggetti della capsule collection è stata utilizzata una tecnica tradizionale locale, quasi scomparsa, la smaltatura del rame. In che cosa consiste?

La smaltatura del rame è una tecnica molto antica, nello specifico parliamo di smalto a fuoco. Partendo da un oggetto in rame naturale viene applicato lo smalto in polvere utilizzando dei setacci. Lo smalto è un composto di silice, carbonato di sodio e altri ossidi metallici che ne caratterizzeranno il colore. Una volta ricoperto il prodotto, questo viene messo in forno a circa 800 gradi, lo smalto si fonde e si fissa sul metallo.

  • Da dove prendete l’ispirazione per i vostri progetti?

L’ispirazione per i progetti può arrivare da un viaggio come da un dialogo in studio, dagli elementi della natura come da una tecnica di produzione che vediamo visitando le varie sedi delle aziende. L’ispirazione spesso ci arriva mescolando il presente con il passato, la tecnologia con l’arte, la scultura con l’architettura, cercando di volta in volta di trovare un nuovo equilibrio e un nuovo linguaggio formale per esprimere funzioni e necessità dell’essere umano.

Alchimie di Incalmi by Debonademeo a Edit Napoli 2023
  • Quanto è importante per voi capire le tendenze e i trend futuri e quale impatto hanno all’interno dei vostri progetti?

È sempre molto importante esaminare i trend futuri, la cosa fondamentale è separare quelli che noi analizziamo come trend e ciò che viene definito “alla moda”. Sono due concetti molto diversi. I trend che analizziamo parlano di persone, di tecnologia, di nuovi modi di vivere gli spazi, di percezione del colore, il tutto mutevole perché la società cambia, si evolve, definisce con il passare del tempo sempre nuovi paradigmi di vita dettati dall’evoluzione intrinseca nello spirito umano. Per noi è fondamentale la loro analisi perché ci permette di mappare, di fotografare la situazione attuale, esaminare il passato e quindi poter immaginare possibili futuri.

  • Cosa significa per voi oggi fare design?

Per noi oggi design significa innanzitutto fare continuamente ricerca, capire dov’è il limite, ad esempio, di una tecnica di produzione e tentare di superarlo per trovarsi in campi non ancora conosciuti. Significa cercare di innovare sempre attraverso la sperimentazione con la volontà di contaminare la produzione in serie con la qualità dei processi artigianali cercando di creare sempre prodotti per le persone appagandone nel miglior modo possibile le necessità fisiche e spirituali.

3. Debonademeo: chi sono i designer che hanno realizzato Alchimie di Incalmi

Studio Debonademeo, composto dall'architetto Luca De Bona e dal designer Dario De Meo
Ph: Studio Pointer

Luca De Bona e Dario De Meo, rispettivamente architetto e designer, fondano lo studio Debonademeo nel 2010, con sede a Milano e Padova.

Filo conduttore di tutto il loro lavoro è la connessione tra tradizione e innovazione, tra presente e passato, tradotta in strategie creative che portano alla creazione di progetti ed oggetti che raccontano una storia, che suscitano un’emozione. La loro è una ricerca continua su materiali e tecniche produttive che si applica a campi diversi: dal disegno industriale, all’art direction, alla luce, ai tessuti, alla brand identity.

Sono Art Director di Incalmi (per la quale hanno disegnato anche la collezione Ossimori, presentata al Fuorisalone 2023), Adrenalina e Oikos Cucine e collaborano come designer per importanti brand italiani ed esteri come Karman, Vistosi, Wall&Deco.

La collezione Alchimie di Incalmi è un esempio di come passato e presente possano fondersi per creare oggetti unici e di grande valore estetico. Una collezione di oggetti d’arte che evocano le texture di marmi e pietre dure, ma che allo stesso tempo guardano al futuro.

Io sono Lorena, interior designer, blogger e RAH Colours Consultant. Se vuoi rimanere sempre aggiornato sulle novità e le tendenze del settore dell'interior design e scoprire tanti trucchi da professionista per valorizzare la tua casa, seguimi sulla mia pagina Instagram.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

magazine mensile

Se stai pensando a un tuo progetto di interior, ti consiglio di partire da qui. Nel mio Magazine raccolgo ogni mese idee creative, trend e tips utili per avere una casa in armonia con chi la vive. Con Te!

Sono Lorena Beccaria, Interior Designer & Home Stager. Progetto case e ambienti unici, per vivere gli spazi in piena armonia con la tua essenza.

hello@lorenabeccariainteriors.com • +39 3408816053

© 2024 Lorena Beccaria | P.IVA 03961150046 | Privacy Policy | Termini e condizioni | Brand & Web design Miel Café Design
Invia messaggio
usercartbubblemagnifiercrossmenuchevron-down